Perle d'acqua | L' eccellenza delle piscine

Piscine da “ogni angolazione” possibile

Non solo tecnica o immagine: la piscina, se ben progettata, può diventare luogo di benessere psicofisico. Perle d’Acqua collabora con professionisti del fitness per garantirvi un’esperienza a 360° nello specchio d’acqua dei vostri sogni

” La piscina, oltre che essere momento di svago

per la famiglia ed amici e dare piacere puramente estetico, è luogo di benessere fisico e mentale. ”

Per questo riteniamo importante, tra le altre cose, comunicare

ai potenziali utenti di una piscina ben progettata e realizzata i benefici che si possono trarre anche sul versante del benessere psicofisico. Per ottimizzare un progetto ed un prodotto di questo genere, noi valutiamo anche questo aspetto spesso ignorato. Progettare e costruire una piscina secondo la filosofia Perle d’Acqua non significa essere orientati solo alla parte tecnico/estetica e pratica, ma entrare a tutti gli effetti, e in modo empatico, nella reale esigenza del cliente per poter soddisfare al meglio il suo bisogno e rispondere alla necessità di realizzare la sua “piscina migliore”.

Vi lasciamo alla lettura dell’articolo redatto da Marco Caggiati, professionista del settore fitness e benessere con cui collaboriamo da svariati anni, che vi introdurrà ai benefici di un allenamento in acqua.

I benefici dell’allenamento in acqua

Ciao sono un Fitness Coach, abitualmente mi occupo del benessere fisico dei miei clienti presso il mio Studio di Parma e lo faccio guidandoli in un cammino di consapevolezza motoria, alimentare ed emotiva che li porti ad ottenere un corpo sano e in linea con i loro obiettivi. Alleno i miei clienti a corpo libero, in casa o all’aria aperta ma ci sono alcune situazioni in cui consiglio l’allenamento in piscina.

Ecco quando l’allenamento in piscina diventa estremamente efficace.

Motivo N.1
DRENAGGIO
Una delle caratteristiche principali dell’allenamento in piscina è l’effetto drenante che la pressione dell’acqua esercita sul sistema linfatico e circolatorio. A prescindere da ciò che fai in acqua (allenamento, nuoti o semplicemente stai “a mollo” come una bustina per il Tè) l’acqua esercita una pressione sul corpo che genera il medesimo effetto di un massaggio. Viene stimolato il ritorno venoso e il drenaggio linfatico. La pressione dell’acqua sul corpo facilita rapidamente l’eliminazione dei liquidi in eccesso restituendoti un corpo più “asciutto” e “sgonfio”.

Motivo N.2
SCARICO GRAVITARIO
L’attività motoria in piscina viene spesso utilizzata quando si hanno problematiche (obesità, patologie croniche o infortuni) che rendono complicato o impossibile allenarsi “a secco”. Uno degli esempi più comuni è un infortunio agli arti inferiori. E’ infatti una cosa comune eseguire la riabilitazione in acqua in quanto si può lavorare sulla muscolatura senza gravare sulle articolazioni infortunate. Un altro ambito dove mi capita spesso di utilizzare la piscina è quando lavoro con persone in severo sovrappeso che se fuori dall’acqua si sentono impacciate, una volta immerse riescono a muoversi in modo più confortevole ed efficace. Inoltre la contrazione ottenuta grazie alla resistenza fornita dall’acqua è progressiva e priva di rischi di infortunio per la muscolatura (strappi, stiramenti ecc..).

Motivo N.3
DISSIPAZIONE DEL CALORE
Quando arriva la “calura estiva” ed anche il solo pensiero di allenarti ti fa “boccheggiare” non c’è niente di meglio di immergerti in una piscina. La temperatura dell’acqua più bassa rispetto all’aria e al tuo corpo ti permette di dissipare il calore in eccesso rapidamente permettendoti di fare un allenamento efficace ed intenso altrimenti quasi impossibile (se non per gli atleti).

In conclusione, se vuoi drenare liquidi in eccesso, fare un ottimo lavoro cardiovascolare mantenendo efficienti cuore e polmoni e scaricare le articolazioni dal “peso” della forza di gravità…., non esiste allenamento migliore del nuoto o di una lezione di aquagym guidata da un professionista.

[email protected]
www.allenamentofitness.com
www.bellaeinformain30minuti.it

Post a Comment